Guerre e tempeste di mare. Mostra temporanea con preziosi relitti dalla Sicilia.

di Cristina Tibo Hansen
15 visite

Glyptoteket,  Copenaghen.

Ultimo giorno: domenica 20 agosto 2017.

 

Sprofondandosi nel mare della Sicilia sono stati recuperati una serie di reperti archeologici di diversa manifattura, come bronzi,  anfore, armi,  che riflettono la grande varieta’ di produzione della antichita’.

I reperti coprono un periodo storico di quasi 3000 anni e testimoniano l’importanza del Mediterraneo nel mondo commerciale, culturale e di trasporti spesso  pericolosi. Questo anche a dimostrazione  che nel  passato il mondo era gia’   globalizzato.

Ieri giovedi’ 17 agosto l’Associazione Dante Alighieri di Copenhagen aveva invitato i suoi soci alla visita gratuita, guidata gentilmente dall’ispettore del Museo.

Ringraziamo Jan Kindberg Jacobsen per averci fatto conoscere i segreti archeologici delle acque siciliane e gli auguriamo un buon lavoro a Roma, dove presto si trasferira’ per conto della Glyptoteket, collaborando agli scavi del Foro di Cesare.

Segui il link per vedere altre foto

You may also like

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu sia d'accordo, ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy